LA SQUADRA PROBIOLIFE DI UNICAM SECONDA CLASSIFICATA AL CONCORSO NAZIONALE TROPHELIA ITALIA

La squadra ProbioLIFE, un gruppo di quattro neolaureati Unicam provenienti da differenti corsi di laurea (Alessio Mancini – Biologia, Cinzia Alfonsi – Scienze Biomolecolari e Biofunzionali, Michele Savini e Valentino Coniglione – Biotecnologie Farmaceutiche) si è qualificata al secondo posto al concorso nazionale TROPHELIA ITALIA organizzato da FEDERALIMENTARE (Federazione Italiana dell’Industria alimentare) nell’ambito del progetto europeo TRUEFOOD.

Oltre 50 squadre di studenti provenienti da tutte le Università italiane si sono cimentate nella realizzazione di un prodotto alimentare tradizionale innovativo evoluto, caratterizzato da qualità organolettiche e nutrizionali e con un potenziale commerciale misurabile e significativo, pronto cioè ad essere lanciato sul mercato.

Il gruppo di neolaureati Unicam ha presentato un prodotto tradizionale innovativo denominato Ciauscolo Probiotico, un salame spalmabile prettamente marchigiano con l’aggiunta di batteri probiotici vivi, brevettati dall’azienda Synbiotec Srl, che esercitano effetti benefici sul miglioramento e il mantenimento della microflora intestinale. La sfida dei ragazzi, con la supervisione del Prof. Alberto Cresci, è stata quella di innovare un prodotto alimentare “Re” delle tavole marchigiane, senza tuttavia alterarne la tradizionalità. Con l’aggiunta di batteri probiotici, infatti, il CIAUSCOLO PROBIOTICO assume un plus-valore a livello salutistico mantenendo al contempo le stesse caratteriste organolettiche che lo contraddistinguono come prodotto tradizionale marchigiano.

Il prototipo di Ciauscolo Probiotico sottoposto all’assaggio della giuria è stato realizzato con la collaborazione del salumificio “VITO” di Monte San Vito (AN), che vanta precedenti collaborazioni con gruppi di ricerca nel campo alimentare, e dello spin-off Unicam “Synbiotec Srl”, che ha fornito i microrganismi oggetto dell’innovazione. Degustando e valutando il potenziale innovativo dei prodotti in gara, la giuria composta da illustri esponenti del mondo alimentare e presieduta da Daniele Rossi, direttore di Federalimentare nonché coordinatore di TROPHELIA ITALIA e del Progetto TRUEFOOD, ha premiato la squadra ProbioLIFE nell’ambito della manifestazione fieristica CIBUS TECH 2009 di Parma consegnando agli studenti una targa premio per l’innovazione alimentare ed un attestato di merito.

“E’ stata sicuramente una bella esperienza per i ragazzi del gruppo ProbioLIFE – ha sottolineato il Prof. Alberto Cresci – che ha rappresentato, non solo un’occasione di confronto con altri studenti universitari, ma anche un’opportunità per conoscere ed inserirsi nella realtà dell’imprenditoria giovanile per loro del tutto nuova. Spero che il loro ottimo risultato possa contribuire a stimolare anche altri studenti ad esperienze simili e quindi a concretizzare le proprie idee diventando “imprenditori di se stessi”.